Fur Internet di Federica Urbani: fotografa e wedding planner

foto1Oggi intervistiamo Federica Urbani una professionista che ha iniziato con la sua carriera nell’ambito dei matrimoni, prima come fotografa, poi come responsabile di un reparto di pellicceria e in seguito tessile sugli abiti da sposa e infine come Wedding Planner.

L’intervista è stata suggerita e creata da Licia.

Quando hai iniziato ad operare come fotografa?

Le mie prime esperienze con la macchina fotografica risalgono a quando avevo 6 anni, mio nonno aveva una macchina fotografica semiprofessionale (quello che si poteva considerare tale all’epoca) e io ne ero assolutamente affascinata: la guardavo di continuo, gli facevo domande e pretendevo che mi insegnasse come usarla… lui pazientemente mi ha accontentato per quello che poteva data la mia tenera età. Comunque è stato anche grazie a lui che la mia passione non è stata repressa, gli devo molto.

E poi come è proseguita la tua esperienza?

Successivamente, all’età di 9 anni mi sono fatta regalare una macchina fotografica per il mio compleanno, non l’ho solo richiesta ma l’ho pretesa e i miei genitori non hanno potuto fare a meno di accontentarmi! Per me è stato un regalo stupendo, da allora mi sono esercitata assiduamente in parte tralasciando anche le uscite, una cosa rara per la mia età.

Come sei diventata una professionista?

L’esercizio e la passione fanno la differenza, ma da soli non bastano. In seguito ho seguito dei corsi professionali, prima privatamente, poi presso un accademia di belle arti dove ho seguito un corso biennale e dove mi sono diplomata brillantemente. Questo corso mi ha dato le giuste nozioni per affrontare in modo professionale il mondo della fotografia matrimoniale. Maggiori informazioni potete trovarle sul sito alla sezione “chi sono”.

Quali altre esperienze hai maturato nel settore del matrimonio?

Ho lavorato per due anni in un’azienda di pelletteria e tessile e ho avuto la fortuna o forse la coincidenza di lavorare nel settore che produceva abiti da sposa e da sposo. Era ed è una grossa ditta romana e tutt’ora collaboro con loro quando devo procurare ai miei clienti l’abito, in qualità di wedding planner. Ho persino creato un glossario dei termini tessili sul matrimonio che riguarda per lo più gli abiti da sposa e da sposo.

Per l’appunto, come sei passata alla carriera di wedding planner?

foto2Facendo tantissimi matrimoni come fotografa ho imparato tantissimo per quanto riguarda l’organizzazione di matrimoni ed eventi. Sono una ragazza che osserva molto e pian piano ho imparato cosa funzionava e cosa non funzionava nella maggior parte dei matrimoni. Poi un giorno ho avuto l’occasione giusta: un’amica mi ha chiesto di organizzarle il matrimonio e di farle da fotografa come regalo. Ho preso la palla al balzo e mi sono inventata la formula “2 in1” che funziona molto bene, perchè permette di risparmiare in quanto il servizio fotografico incide significativamente sul budget totale da dedicare all’organizzazione delle nozze.

Cosa vuoi comunicare per concludere ai nostri lettori?

Sceglietemi e non ve ne pentirete! Potete avermi solo come fotografa o solo come wedding planner. Oppure potete avermi per entrambi i servizi e in tal caso la tariffa sarà molto conveniente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *